Chi siamo

Il progetto “Da Parigi alla Toscana” è nato nel 2007 sulla scia del rinnovato interesse verso il periodo napoleonico lucchese e toscano, stimolato dalle mostre e dal lavoro realizzati a partire dal 2002 dalla dottoressa Roberta Martinelli a Palazzo Ducale, e comprende iniziative che si svolgono durante tutto l’anno in diversi luoghi della Toscana (Lucca, Livorno, Elba). Ultima lunga collezione di eventi che annovera anche la recente mostra che Roberta Martinelli e Velia Gini Bartoli hanno curato ed allestito al Musée de l’Armée di Parigi, dal titolo “Avec Armes et bagages. Dans un mouchoir de poche” (26 ottobre 2012 – 13 gennaio 2013; 238 oggetti esposti, con la partecipazione di 25 soggetti tra musei, biblioteche internazionali e raccolte private), nata in seguito alla mostra “Mito e Bellezza” (Lucca, 2009-2010), e che ha ispirato un nuovo filone di studi internazionali sul rapporto tra l’Imperatore e il costume.

8 thoughts on “Chi siamo

  1. Sono un musicista, autore di una commedia musicale ispirata al soggiorno di Napoleone all’Elba, poiché sono sempre stato appassionato delle vicende legate alla vita dell’Imperatore. Se siete interessati a questo mio progetto da inserire nell’ambito delle celebrazioni del bicentenario napoleonico, contattatemi
    Leonardo

  2. Egregi Signori,
    Nella nostra famiglia è sempre stato ricordato PEDRI (BARBERO PIETRO ANTONIO TOMMASO) un avo che, arruolato nelle truppe napoleoniche, aveva fatto la campagna di Russia ed era tornato sano e salvo, naturalmente a piedi.
    Questa vicenda è sempre stata ricordata ma avvolta in una atmosfera un po’ leggendaria sino allo scorso mese di dicembre quando, visitando la mostra “L’ARMATA PERDUTA” che era incentrata sui documenti ritrovati nell’archivio di un comune vicino, sono stati esposti gli elenchi dei soldati arruolati nell’esercito napoleonico e tra gli arruolati del comune dei Verolengo dell’anno 1807 abbiamo trovato BARBERO PIERRE ANTOINE.
    Scartabellati i registri parrocchiali, abbiamo scoperto che era nato a Verolengo il 23 dicembre 1787, quindi quando era stato arruolato aveva venti anni, ed è poi morto a Verolengo il 26 febbraio 1844 all’età di 57 anni.
    Vorremmo ora conoscere la sua attività militare per accertare i suoi movimenti ma non sappiamo come fare. In particolare vorremmo poter conoscere il nome del Reggimento nel quale era inquadrato. Come possiamo fare? Vi saremmo veramente grati se poteste consigliarci.
    Vi ringraziamo anticipatamente per l’attenzione che ci avete dedicato ed attendiamo un vostro cortese riscontro.
    Un cordiale saluto.
    Elisabetta BARBERO COGGIOLA

  3. Il y a 6 réponse(s) à votre requête. Le nombre de réponses est limité à 100. Si vous obtenez 100 réponses ou plus, merci d’affiner votre recherche.
    There are 6 answer(s) for your search. If the number of answers is over 100, please refine your query.
    Uw zoekopdracht heeft 6 resultaten opgeleverd. Als de lijst met resultaten meer dan 100 antwoorden bevat, verklein uw zoekactie dan met de geavanceerde zoekmethode.

    nom: BARBERO
    prenom: Antoine
    commune_de_residence: Rocaverano
    pays: Italie
    regiment: 23e léger 5e bataillon 3e compagnie
    divers: source perso : smetivier/ SHD cote XQ 46. En 1858, il justifie sa demande par son congé
    :

    ——————————————————————————–

    nom: BARBERO
    prenom: Gio. Batta
    commune_de_residence: Torino
    departement: Sardaigne
    pays: Italie
    dossier: 2196
    :

    ——————————————————————————–

    nom: BARBERO
    prenom: Gio. Batta
    commune_de_residence: Biella
    departement: Sardaigne
    pays: Italie
    dossier: 14279
    :

    ——————————————————————————–

    nom: BARBERO
    prenom: Gio. Batta
    commune_de_residence: Alba
    departement: Sardaigne
    pays: Italie
    dossier: 17128
    :

    ——————————————————————————–

    nom: BARBERO
    prenom: Gio. Battista
    commune_de_residence: Alessandria
    departement: Sardaigne
    pays: Italie
    dossier: 12178
    :

    ——————————————————————————–

    nom: BARBERO
    prenom: Tommaso
    commune_de_residence: Alba
    departement: Sardaigne
    pays: Italie
    dossier: 12167
    :

  4. Gentile dottoressa Martinelli,
    segnalo un documento, Biblioteca nazionale centrale Firenze carteggi vari, rif. 101,65, lettera dell’aristocratico Lorenzo Pierotti di Lucca a Ranieri Zucchelli a Pisa 1° gennaio 1815, provenienza Palagi, lettera indirizzata con riferimento al conte Lazzari di Torino, nipote del Rege de Gifflenga per naturalizzare un patriota. Ambianti canoviani, da me studiati in seguito ad una tesi di laurea in Storia a Pisa sul primo risorgimento. Grazie per la cortese attenzione. Elena Pierotti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...